LG Optimus Dual la V20L avrà degli aggiornamenti bug fix


LG è al lavoro per ottimizzare il suo terminale Optimus Dual, rilasciando il bug fix del suo firmware V20L. L'Optimus Dual è stato il primo smartphone con tecnologia Dual core, ed implementava il promettenteNvidia Tegra 2, una GPU considerata la piattaforma grafica più potente in commercio. Il terminale è affetto da alcuni problemi, non tanto di natura Hardware, il quale è al top per le prestazioni, ma nel software, con Android fermo alla versione Froyo. A questo si aggiungono alcuni ritardi dello sviluppo del firmware: questo ha causato un certo malessere nell'utenza di LG.

I primi aggiornamenti del firmware risalgono al periodo estivo inoltrato, ma non portavano nessun aggiornamento software. Date le forti pressioni e malcontenti, Lg a settembre ha deciso di accelerare lo sviluppo per dotare questo terminale di Android Gingerbread 2.3.4. che finalmente esce i primi di Ottobre. Inoltre pare che Lg voglia recuperare il tempo perduto e, se in un primo tempo ha affermato che non ci sarebbe stato alcun aggiornamento ad Ice Cream Sandwich per il Dual, qualche tempo fa è arrivata una notizia ufficiale che conferma che il Dual verrà aggiornato all’ultima release di Android.

Nel frattempo, però, la casa Sud Coreana si sta dando da fare e, da qualche giorno, ha affermato che stà lavorando all’ottimizzazione della V20L (firmware) per l’Optimus Dual.

Di seguito il changelog rilasciato da Lg:

Dal lancio della versione Gingerbread V20l per Optimus Dual, stiamo monitorando quotidianamente i vostri feedback in merito alle anomalie che state riscontrando. LG Italia è in costante comunicazione con il reparto di ricerca & sviluppo e con il team di test per analizzare tali segnalazioni. Desideriamo ringraziare tutti gli utenti per la fattiva collaborazione e per l’invio dei log.

Qui di seguito riportiamo i nostri feedback in merito alle anomalie principali che ci avete segnalato:

ANOMALIE SISTEMATICHE

GPS: abbiamo già ricevuto una patch che risolve il problema del mancato fix GPS se si spegne e riaccende il telefono con GPS disabilitato. Verrà implementata nella prossima versione bugfix. Cogliamo l’occasione per chiarire che il problema si presenta solo se si spegne e si accende il telefono con GPS DISABILITATO. Il GPS infatti funziona correttamente se si evita di spegnere il telefono quando il GPS è disabilitato. Nell’attesa del fix ufficiale, consigliamo a tutti gli utenti di evitare di spegnere l’Optimus Dual quando il GPS è disabilitato; in alternativa, è possibile tenere il GPS sempre abilitato. Specifichiamo a tal proposito che nonostante il GPS sia abilitato, non comporta significativi consumi aggiuntivi se non ci sono applicazioni che ne richiedano l’uso effettivo (per esempio servizi di localizzazione, Google Maps e altre applicazioni). Tale consiglio non vuole essere un sollevamento dalle nostre responsabilità, ma semplicemente una soluzione pratica e temporanea in attesa del bugfix.

ANOMALIE SALTUARIE IN FASE DI MONITORAGGIO

Wi-Fi: stiamo analizzando la funzionalità del Wi-Fi grazie ai log ricevuti da alcuni utenti che lamentano la disconnessione dalla rete wireless dopo un certo periodo di tempo.
Sensibilità in ricezione: Stiamo effettuando dei controlli in base alle segnalazioni di alcuni utenti

ANOMALIE NON RISCONTRATE O MAL INTERPRETATE

Durata della batteria: dai test di laboratorio, l’assorbimento di corrente della versione V20l nei vari scenari di utilizzo non è variato sensibilmente rispetto alla V10d. Monitoreremo comunque la situazione per la prossima versione bugfix
Caratteri maiuscoli accentati che dimezzano i caratteri rimanenti: il comportamento di Optimus Dual è conforme alla specifica GSM 03.38 che definisce il set di caratteri a 7 bit con i quali è possibile scrivere SMS da 160 caratteri. Nel caso in cui si utilizzino caratteri speciali al di fuori di quella specifica (come le vocali accentate maiuscole a eccezione della “ É ”), Optimus Dual commuterà sul set caratteri UCS-2, con conseguente riduzione del numero di caratteri totale degli SMS (70 invece di 160). Questo comportamento è da considerarsi assolutamente normale e in linea con le specifiche GSM. Per saperne di più su tale specifica potete consultare la pagina su Wikipedia
Icona della batteria: alcuni utenti ritengono che l’indicatore della batteria non sia veritiero. In realtà, attualmente l’icona della batteria riporta il livello di carica rispettando delle “tacche” invece che mostrarne il decremento progressivo. Ci sono 5 tacche in totale a cui corrispondono diverse indicazioni di carica: 99%-70%, 69%-50%, 49%-30%, 29%-15% e 14%-5%, dopodichè l’icona inizierà a lampeggiare. Abbiamo richiesto al team di sviluppo di modificare il comportamento dell’icona per rispecchiare in maniera più “analogica” il livello di carica della batteria. In ogni caso tale comportamento non deve essere considerato come un’anomalia.

Vi ringraziamo ancora per la vostra collaborazione. Non appena avremo informazioni circa i piani di rilascio della versione bugfix per il GPS e ulteriori sviluppi sul monitoraggio delle anomalie saltuarie vi informeremo tramite i consueti canali ufficiali.

Queste sono le dichiarazioni ufficiali di Lg, attendiamo l'uscita di questo corposo update sperando che non si fermi solo a queste indicazioni, ed attendiamo pazientemente l’uscita di Android 4.0 per questo splendido Smartphone, del quale non sono state sfruttate tutte le sue potenzialità.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: