Google Play Store è sicuro, poche infezioni per gli utenti Android

Nelle scorse ore Google ha rilasciato il secondo report annuale per la sicurezza in cui analizza e spiega i dati riguardanti la sicurezza dei propri prodotti. Nonostante la falsa credenza per cui Android e i relativi prodotti non siano sicuri arriva una bella smentita.

Lo scorso anno, nel 2015, sono state analizzate ogni giorno oltre 6 miliardi di app alla ricerca di malware su 400 milioni di dispositivi. L'azienda ha inoltre spiegato:

Grazie alle migliorie apportate lo scorso anno, la possibilità di installare una PHA da Google Play nel 2015 è scesa del 40% rispetto al 2014, portando i device colpiti ad appena lo 0,15% di tutti quelli che scaricano app dal solo Play Store. Circa lo 0,5% dei dispositivi che installano app anche da altre fonti ne ha invece installata anche qualcuna malevola; e questo dato non è cambiato tra 2014 e 2015.

La restante parte delle app infatti è "sorvegliata" dalla verifica delle app che seppur non obbligatoria è molto utilizzata.

Una ulteriore mossa ai fini di migliorare la sicurezza della piattaforma e di ciò che ne riguarda è arrivata con Android Marshmallow e la funzione per la gestione dei permessi di ogni singola app. Oltre a questa funzionalità molto importante, Google ha introdotto la crittografia obbligatoria, la verifica d'avvio sicuro e gli aggiornamenti mensili per la sicurezza.

Android quindi si conferma una piattaforma abbastanza sicura. I miglioramenti in materia di sicurezza sono tanti e confidiamo che ne vengano introdotti degli altri a breve.

Via | Google Italia

  • shares
  • Mail