Nuovo malware per Android meno pericoloso di quanto si credesse

Android

Settimana scorsa i responsabili di Symantec hanno informato gli utenti Android dell'esistenza di un nuovo malware nascosto all'interno di alcune applicazioni. Se all'inizio il pericolo sembrava importante, oggi è stato ridimensionato: il software non è così pericoloso come si credeva. Le applicazioni incriminate infatti contengono codice adware, ovvero legato a pubblicità: non causano altro che qualche rompimento di scatole, ma non sono in grado di accedere a dati sensibili o mettere a rischio il terminale sul quale sono installate.

Tuttavia, il codice adware nascosto all'interno della applicazioni è in grado di infastidire gli utenti in diversi modi: modificando, ad esempio, la pagina principale del browser e aggiungendo o rimuovendo i segnalibri. Inoltre, viene aggiunta alla schermata principale dello smartphone un un collegamento non necessario, ma che diventa un indizio dal quale desumere se il vostro telefono è stato "infettato", rimanendo comunque al sicuro da gravi pericoli.

Pare che comunque il malware sia presente sullo smartphone di almeno un milione di persone, numero che potrebbe variare arrivando addirittura a 5 milioni di utenti colpiti. Al momento, Google non ha intenzione di rimuovere dallo store le applicazioni che lo contengono, in quanto non sono in conflitto con i termini e le condizioni del servizio.

Via | Slashgear

  • shares
  • Mail