Palm, smartphone Android piccolo e leggero

TCL Communication ha concesso l'uso del marchio Palm ad una startup di San Francisco. L'azienda californiana ha quindi progettato uno smartphone piuttosto originale, visto il trend attuale del settore. Il dispositivo è infatti molto piccolo (poco più grande di una carta di credito) e, sebbene possa essere utilizzato in maniera indipendente, viene considerato un "compagno" dello smartphone principale. Dimensioni e peso sono 96,6×50,6×7,4 millimetri e 62,5 grammi.

Palm ha uno schermo di 3,3 pollici con risoluzione HD, un processore octa core Snapdragon 435, 3 GB di RAM, 32 GB di storage, fotocamera posteriore da 12 megapixel, fotocamera frontale da 8 megapixel, connettività WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS e LTE. Lo smartphone non ha slot microSD, lettore di impronte digitali e jack audio da 3,5 millimetri. La batteria da 800 mAh ha un'autonomia standard di 8 ore e viene caricata mediante la porta USB Type-C.

L'unico pulsante fisico è quello del volume che viene sfruttato anche per Google Assistant. Il sistema operativo è Android 8.1 Oreo con un'interfaccia personalizzata e adatta alle dimensioni del display. Invece della schermata home e del launcher è presente una griglia esagonale di app. Uno swipe verso l'alto attiva il Gesture Pad, dove l'utente può cercare le app scrivendo con le dita l'iniziale del nome.

Per incrementare l'autonomia è possibile utilizzare il Life Mode. Le chiamate e le notifiche vengono bloccate quando lo schermo è spento, in quanto le connessioni wireless sono disattivate. Lo smartphone verrà offerto in esclusiva da Verizon negli Stati Uniti. Grazie alla funzionalità NumberShare sarà possibile condividere lo stesso numero con lo smartphone principale. Il prezzo è 349,99 dollari.

  • shares
  • Mail