Philippe Kahn, Kevin Systrom e Ray Kurzweil nello spot Best Buy del Super Bowl

Tre nomi poco conosciuti ma le cui invenzioni sono utilizzate da tutti noi quasi quotidianamente: Philippe Kahn, inventore della fotocamera sugli smartphone, Kevin Systrom, il fondatore di Instagram, Ray Kurzweil, inventore del text to speach. E' questo il trittico messo in campo dalla catena americana Best Buy nella pubblicità trasmessa in occasione del Super Bowl. Best Buy: inventore del miglior modo per acquistare uno smartphone? Lo spot in se offre una carta regalo del valore di 50$ a tutti quelli che decideranno di aggiornare il proprio telefono entro la fine del 2012 presso uno dei quattro operatori nazionali.

Una scelta particolare, che sembra copiare il marketing e la filosofia vincente di Apple. Steve Jobs per anni ha insegnato che il cuore del business sono i prodotti: oggi, questo nuovo modello di marketing incentrato sulla tecnologia e i suoi pionieri sta sempre più diffondendosi, costringendo attori famosi e modelle mozzafiato a farsi da parte lasciando che siano i prodotti stessi a presentarsi al mondo. Chi meglio di loro conosce ciò che in realtà sono?

Dal mio punto di vista, l'azione di marketing utilizzata da Best Buy, dove è il prodotto stesso a presentarsi al pubblico, porta il consumatore ad affascinarsi allo stesso, a comprendere meglio la novità presentata e come esso può essere utilizzato nella vita di tutti i giorni. I brand che utilizzano questa nuova tecnica di marketing devono porre estrema attenzione e tenere sempre presente che, questo nuovo modo di fare marketing, porta inevitabilmente l'utente a confrontare lo spot con lo stile di Steve Jobs che da sempre ha fatto parlare i propri prodotti, restando lui sul palco in secondo piano come presentatore e pioniere affascinato nel presentare la propria invenzione. Vedremo nei prossimi mesi se l'idea di Best Buy avrà successo e, chissà, qualche tentativo di imitazione.

Via | Electronicista.com

  • shares
  • Mail