Vivo annuncia uno smartphone con due display

Il Vivo NEX, annunciato circa sei mesi fa, è uno dei primi smartphone "tutto schermo". Lo screen-to-body ratio del 91,24% è stato ottenuto nascondendo la fotocamera frontale nel bordo superiore. Il produttore cinese ha ora presentato il suo successore: Vivo NEX Dual Display Edition. Come si intuisce dal nome, la soluzione adottata per incrementare l'area di visualizzazione è il doppio schermo.

Il display principale di tipo Super AMOLED ha una diagonale di 6,39 pollici e una risoluzione ful HD+ (2340x1080 pixel). Non c'è il notch né la fotocamera frontale, quindi lo screen-to-body ratio ha raggiunto il 91,63%. Sul retro è presente un secondo schermo Super AMOLED da 5,49 pollici con risoluzione full HD (1920x1080 pixel) che viene sfruttato per scattare i selfie con la fotocamera posteriore da 12 megapixel. Ci sono altre due fotocamere, una da 2 megapixel per la modalità Night Video e una di tipo ToF (Time of Flight) per il riconoscimento facciale 3D.

Oltre ai due flash LED tradizionali, Vivo ha integrato un Lunar Ring. Si tratta di un anello che ospita nella metà superiore 16 LED RGB, utilizzabili per segnalare le notifiche o durante la riproduzione musicale. La dotazione hardware comprende inoltre il processore Snapdragon 845, 10 GB di RAM, 128 GB di storage, moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS e LTE. Sono presenti anche il lettore di impronte digitali in-display, la porta USB Type-C e il jack audio da 3,5 millimetri.

La batteria da 3.500 mAh supporta la ricarica rapida. Il sistema operativo è Android 9 Pie con interfaccia Funtouch OS 4.5. Lo smartphone sarà disponibile in Cina dal 29 dicembre nelle colorazioni blu e viola. Il prezzo è 4.998 yuan, pari a circa 640 euro. Non ci sono informazioni sull'eventuale arrivo in Europa, ma le probabilità sono piuttosto basse.

  • shares
  • Mail