Google Lens riconosce un miliardo di oggetti

Google Lens ha recentemente compiuto un anno. La tecnologia, annunciata al Google I/O 2017, era inizialmente disponibile solo sui Pixel 2 e accessibile solo con Google Foto e Google Assistant. Successivamente è stato esteso il supporto ad altri smartphone e distribuita l'app standalone. L'azienda di Moutain View ha ora comunicato che Google Lens può riconoscere oltre un miliardo di oggetti.

Per descrivere le sue funzionalità, Google parla di "nuova era della fotocamera". Grazie alla perfetta combinazione di hardware, software e intelligenza artificiale, questo componente può essere sfruttato per eseguire compiti più complessi di un semplice scatto.

Inquadrando un oggetto con la fotocamera è possibile ottenere numerose informazioni, come la razza di un cane o il nome di una pianta. Google Lens utilizza algoritmi di computer vision e il machine learning per fornire il risultato corretto. I modelli vengono costantemente addestrati con milioni di immagini, in modo da ridurre al minimo gli errori. Analogamente, Google Lens permette di copiare un testo mediante OCR o di tradurlo in un'altra lingua.

La tecnologia semplifica anche gli acquisti online. Basta infatti inquadrare l'oggetto e Google Lens mostrerà una scheda con il prezzo. Inizialmente Google Lens riconosceva solo 250.000 oggetti. Dopo un anno il numero è quadruplicato. A proposito di app fotografiche, Google Foto consente ora di creare album contenenti fino a 20.000 immagini e video.

  • shares
  • Mail