Google I/O 2019, prima beta di Android Q?

Nel fine settimana l'azienda di Mountain View ha condiviso su Twitter un post piuttosto criptico relativo alla conferenza Google I/O 2019. Al momento nessuno ha risolto il "puzzle", ma uno sviluppatore svizzero ha scoperto data e luogo dell'evento: 7-9 maggio allo Shoreline Amphitheater di Mountain View.

Durante il Google I/O 2018 era stata annunciata la prima beta di Android P, per cui l'edizione 2019 dovrebbe essere dedicata alla prima beta di Android Q, oltre che ad altri servizi dell'azienda. Probabile anche la presentazione delle versioni Lite dei Pixel 3. Buona parte dei tre giorni saranno tuttavia dedicati alla prossima major release del sistema operativo.

Alcune novità erano state scoperte dagli esperti di XDA Developers, analizzando il codice di una build preliminare. Android Q dovrebbe supportare la Dark Mode e una modalità desktop simile a Samsung DeX, oltre ad offrire un controllo maggiore sui permessi. In un'altra build sono stati individuati riferimenti al supporto nativo per il riconoscimento facciale.

Oggi ci sono diverse soluzioni proprietarie, come quelle implementate da Huawei sul Mate 20 Pro o da Xiaomi su Mi 8 Explorer Edition. Google dovrebbe invece includere la funzionalità direttamente nel nuovo sistema operativo. Ovviamente saranno necessari specifici sensori nello smartphone. Il "Face ID" dell'azienda di Mountain View potrà essere sfruttato anche per effettuare il login alle app e i pagamenti online. Ulteriori informazioni su Android Q verranno sicuramente divulgate nel corso delle prossime settimane.

  • shares
  • Mail