MWC 2019: Huawei Mate X, smartphone 5G pieghevole

In attesa della nuova serie P30 che verrà annunciata a Parigi il 26 marzo, Huawei ha svelato al Mobile World Congress 2019 di Barcellona un altro dispositivo molto atteso, ovvero il Mate X, uno smartphone pieghevole con connettività 5G. Il produttore cinese ha tuttavia scelto un design alternativo a quello di Samsung.

Il Mate X è formato da due parti unite da una cerniera meccanica (Falcon Wing), come il Galaxy Fold, ma lo schermo flessibile è all'esterno, quindi è sempre accessibile quando il dispositivo è chiuso. I due pannelli hanno diagonali di 6,6 pollici (2480x1148 pixel) con rapporto di aspetto 19.5:9 e 6,38 pollici (2480x892 pixel) con rapporto di aspetto 25:9. In modalità tablet (aperto) si ottiene un unico display AMOLED da 8 pollici (2480x2200 pixel) con rapporto di aspetto 8:7.1. Lo spessore varia da 5,4 a 11 millimetri.

La dotazione hardware comprende un processore octa core Kirin 980 con Dual NPU, abbinato ad un modem Balong 5000 in grado di offrire velocità massime in download di 4,6 Gbps su reti 5G sub-6GHz, 8 GB di RAM e 512 GB di storage, espandibili con NM card. Sono inoltre presenti tre fotocamere con sensori da 40, 16 e 8 megapixel (ottiche Leica), lettore di impronte digitali, altoparlanti stereo, moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, NFC e GPS, porta USB Type-C e una batteria da 4.500 mAh con tecnologia Super Charge (55 Watt) che permette di raggiungere l'85% di carica in appena 30 minuti.

Il sistema operativo è Android 9 Pie con interfaccia EMUI. Il Mate X sarà disponibile nella colorazione Interstellar Blue. L'arrivo sul mercato è previsto nel secondo semestre 2019. Il prezzo è 2.299 euro.

  • shares
  • Mail