Android Q, versione beta su molti smartphone

Il Google I/O 2019 avrà luogo a Mountain View dal 7 al 9 maggio. Durante l'appuntamento annuale riservato agli sviluppatori verranno illustrate le principali novità di Android Q e probabilmente rilasciata la versione beta del sistema operativo che potrà essere installata su un numero maggiore di smartphone.

Considerando la timeline di Android P è presumibile che la prima Developer Preview di Android Q possa essere distribuita nei prossimi giorni. Questa versione sarà però un'esclusiva dei Google Pixel. Grazie al programma Android P Beta, Google ha permesso l'installazione del sistema operativo anche su Essential PH-1, Nokia 7 Plus, OnePlus 6, Oppo R15 Pro, Sony Xperia XZ2, Vivo X21 e Xiaomi Mi MIX 2S.

Uno sviluppatore di Google ha ora confermato che il programma Android Q Beta verrà esteso ad un numero maggiore di produttori. Non sono stati tuttavia svelati i loro nomi. Si spera che nell'elenco siano inclusi produttori più noti, come Samsung, Huawei e LG. L'obiettivo è verificare le funzionalità del sistema operativo su una varietà di modelli ed eventualmente accelerare la distribuzione dell'aggiornamento.

Nonostante le soluzioni introdotte da Google (in particolare Project Treble e Android One), la frammentazione rimane un problema per Android. Molti smartphone non hanno ancora ricevuto Android 9 Pie, a distanza di sette mesi dalla sua distribuzione. Tra le novità attese di Android Q ci sono la Dark Mode, una gestione migliore dei permessi e la possibile eliminazione del pulsante Indietro.

  • shares
  • Mail