Under-Screen Camera, tecnologia innovativa di Oppo

Oppo Under-Screen Camera

Il produttore cinese ha già dimostrato le sue competenze tecnologiche con l'annuncio di smartphone originali, come il Find X. Ora Oppo ha nuovamente anticipato i concorrenti con la presentazione al MWC Shanghai 2019 della Under-Screen Camera, la prima fotocamera frontale al mondo nascosta sotto lo schermo.

L'ostacolo principale alla realizzazione di uno smartphone "full screen" è rappresentato proprio dalla fotocamera frontale. Esistono diverse soluzioni (notch, fori, slider, pop-up), ma nessuna di esse è perfetta sia dal punto di vista estetico che per quanto riguarda l'usura nel tempo. L'alternativa è rendere invisibile la fotocamera durante l'utilizzo normale dello smartphone. In pratica l'utente vedrà solo lo schermo.

Il sensore e l'obiettivo della Under-Screen Camera (USC) di Oppo sono infatti nascosti sotto il vetro. Il produttore ha utilizzato un materiale con un'elevata trasmittanza che permette ad una maggiore quantità di luce di colpire il sensore. Per ottenere scatti di qualità simile a quelli di una fotocamera tradizionale è stato scelto un sensore con pixel di maggiori dimensioni e un obiettivo con un'apertura elevata.

Oppo ha inoltre sviluppato un algoritmo che migliora luminosità, nitidezza e bilanciamento del bianco. La fotocamera può essere sfruttata anche per le videochiamate e il riconoscimento facciale. Non mancano funzionalità note, tra cui la modalità bellezza e i filtri fotografici. Oppo non ha comunicato quando arriveranno sul mercato i primi smartphone con USC, ma probabilmente si dovrà aspettare fino al 2020.

  • shares
  • Mail