Google Traduttore più preciso con le reti neurali

Google Traduttore

Google Translate (Traduttore in italiano) è un tool molto utile se non si conoscono le lingue straniere. L'azienda di Mountain View ha aggiornato l'app Android per offrire traduzioni più precise e veloci soprattutto quando si inquadrano oggetti con la fotocamera dello smartphone. Novità anche per l'interfaccia, ora più intuitiva.

Google Traduttore offre diverse opzioni, la più interessante delle quali è sicuramente la traduzione istantanea tramite fotocamera, simile alla funzionalità presente in Google Lens, ma in questo caso è disponibile anche offline, quindi può essere utilizzata in assenza di connessione. Innanzitutto è stato aggiunto il supporto per altre 60 lingue. Inoltre non è più necessario avere l'inglese come lingua "sorgente", ma si possono usare diverse combinazioni (ad esempio da arabo a francese o da cinese a giapponese).

La nuova versione dell'app può rilevare automaticamente la lingua sorgente, una funzionalità molto utile in paesi multilingua, come il Sud America. Google ha ridotto il "flickering" del testo tradotto, rendendolo più facile da comprendere, e posizionato le tre opzioni per la fotocamera nella parte inferiore dell'interfaccia, ovvero traduzione istantanea del testo inquadrato, traduzione del testo in una foto appena scattata e traduzione del testo in una foto già sul dispositivo.

Infine, Google ha migliorato la velocità e la qualità delle traduzioni con la tecnologia NMT (Neural Machine Translation), la stessa utilizzata in Google Lens. Può essere sfruttata anche offline e consente di ridurre gli errori fino all'85%. La nuova versione dell'app sarà accessibile a tutti nel corso delle prossime settimane.

  • shares
  • Mail