Huawei Mate X, 100mila unità vendute al mese in Cina. A quando in Europa?

Il costoso e discusso Huawei Mate X, lo smartphone pieghevole del colosso cinese è in vendita dallo scorso novembre soltanto in territorio cinese e nonostante gli infiniti dubbi sugli schermi pieghevoli sembra che il pubblico cinese stia apprezzando.

Nonostante il prezzo per molti proibitivo - più di 2000 euro - Huawei sostiene di star vendendo il Mate X al ritmo di 100mila unità al mese, quindi poco più di 200mila unità vendute dal momento del lancio ad oggi.

I numeri, se veritieri, sembrano battere le cifre dichiarate da Samsung per il proprio smartphone pieghevole, il Samsung Fold, che può contare su un mercato più vasto al momento del lancio: tra le 400mila e le 500mila unità vendute in tutto il Mondo da settembre ad oggi.

Il pubblico sembra aver apprezzato di più la proposta pieghevole di Huawei, complice anche il ritardo del lancio in Cina legato al perfezionamento della tecnologia alla base dello schermo, che inevitabilmente risulta più delicato di quello di uno smartphone tradizionale.

Huawei non sembra aver ancora terminato di perfezionare il Mate X e una versione migliorata (Mate Xs), specialmente sul fronte dello schermo, dovrebbe arrivare nei primi mesi di questo 2020, forse anche in vista di un lancio globale del dispositivo.

  • shares
  • Mail