Il nuovo Motorola Razr sarà disponibile negli USA il 6 febbraio. E in Italia?

Motorola ha ufficializzato oggi il lancio statunitense del nuovo ed atteso smartphone dell'azienda, il Motorola Razr, il primo smartphone con schermo pieghevole che strizza l'occhio all'iconico e storico Motorola RAZR V3, riuscito a vendere dal 2004 oltre 130 milioni di esemplari in tutto il Mondo.

Con l'ormai lontano antenato il nuovo Motorola Razr condividerà la caratteristica di essere pieghevole, ma in questa versione 2019, che ormai diventerà 2020, sarà lo schermo principale pOLED a piegarsi e offrirci un curioso 21:9 CinemaVision in HD (2142 x 876p). Il display esterno, progettato per funzionare in profonda sintonia col principale, offre invece un formato 4:3 da 2,7" e una risoluzione di 600 x 800p.

Dopo lo slittamento annunciato lo scorso dicembre, motivato da Motorola come un modo per far fronte il più possibile all'altissima richiesta e non scontentare gli utenti al momento del lancio, l'azienda ha confermato che i preordini partiranno negli Stati Uniti il 26 gennaio in vista del lancio fissato per il 6 febbraio 2020.

Al momento Motorola non ha ufficializzato l'uscita in Italia, ma siamo certi che il lancio non dovrebbe tardare. Nelle ultime settimane TIM aveva confermato la commercializzazione del Motorola Razr, in data ancora da definire, al prezzo di 1.599 euro, in linea con i 1.499 dollari a cui sarà proposto negli Stati Uniti.

Il sito italiano di Motorola ha già messo in evidenza il nuovo Razr, ad oggi senza indicare una data di uscita. In attesa di avere maggiori informazioni da Motorola, i più nostalgici avranno piacere di sapere che lo storico Motorola Razr è ancora in vendita su Amazon a partire da 99 euro, sia per l'edizione più classica che in quella in color oro targata Dolce & Gabbana.

  • shares
  • Mail