Google conclude l'acquisizione di Motorola


Motorola e Google hanno annunciato che in questi giorni si è completata l'operazione che vede Google proprietario ufficiale di Motorola. Le due società hanno impiegato 9 mesi per concludere il processo di acquisizione. Il responsabile di Motorola Mobility, Sanjay Jha, ha consegnato le sue dimissioni lasciando libero l'incarico di CEO, anche se continuerà a collaborare con Google per assicurare una transizione graduale. Ora Dennis Woodside, che ha curato il piano di acquisizione da parte di Google, è divenuto il nuovo CEO di Motorola Mobility. La sua prima dichiarazione è stata:

"Motorola ha letteralmente inventato l'intero settore mobile con il primo cellulare commerciale nel 1983. Trent'anni dopo, i dispositivi portatili sono al centro della rivoluzione informatica"
"Il nostro obiettivo è semplice: puntare sull'enorme potenziale di Motorola Mobility e concentrarsi su pochi, grossi progetti, apparecchi nuovi e meravigliosi che vengano utilizzati da persone di tutto il mondo."

Google da parte sua dichiara che questa acquisizione aiuterà a far crescere l'ecosistema Android e rafforzare la concorrenza, la casa americana afferma che Motorola continuerà ad essere licenziatario di Android e che il sistema operativo rimarrà open source. La compagnia telefonica verrà gestita in maniera indipendente. Parole rassicuranti per i marchi clienti, che però hanno già attuato le contromosse come ad esempio Tizen creato da Samsug e Intel.

Via | Phonescoop.com

  • shares
  • Mail