Apple iPhone, caratteristiche e qualche commento

Dopo una lunghissima attesa (i primi ruomor risalgono a marzo 2005) Apple ha finalmente presentato il suo modo di vedere la telefonia mobile con iPhone. Un'apparecchio nuovo, per certi versi visionario, che non potrà che fare del bene a un mercato troppo statico.

Diverse le novità introdotte nell'iPhone, a partire dai tre sensori:

  • luce ambientale per regolare automaticamente la luminosità del display
  • sensore di prossimità per riconoscere quando avviciniamo all'orecchio il telefono e per spegnerne il display e disattivarne la tastiera
  • accelerometro in grado di capire se stiamo tenendo lo smartphone in orizzontale o verticale e riadattarne automaticamente la visualizzazione sullo schermo
  • .



    Completamente nuovo anche il form-factor con l'assenza totale di qualsiasi tastiera, il display diventa un'enorme touchscreen che viene utilizzato senza bisogno di alcuna stilo, basta la pressione delle dita. Anche in questo campo sembra essere particolarmente all'avanguardia la tecnologia utilizzata con correzione automatica degli errori e possibilità di utilizzare più dita contemporaneamente.


    Novità anche per il sistema operativo utilizzato e le funzionalità applicative preinstallate; si parte con Mac OS X in versione ridotta, funzionalità iPod integrate, area per la gestione delle immagini con un forte appeal, possibilità di riprodurre video sull'enorme schermo da 3,5". Le applicazioni Internet non sono da meno con un client e-mail evoluto, possibilità di usufruire dei servizi IMAP push che verranno offerti da Yahoo! e la versione del browser Safari che dalle prime immagini sembra essere un grande salto avanti rispetto a quanto siamo abituati a utilizzare sui cellulari.

    Meno interessante la mancanza del supporto per reti di terza generazione, la ricezione è quadband e la connettività supportata è EDGE con Wi-Fi integrato.

    Ci sarà ancora da aspettare per vedere iPhone sul mercato, lo sbarco è previsto per giugno 2007 negli Stati Uniti e per fine 2007 in Europa. I prezzi, se verrà mantenuta la cattiva abitudine di Apple di effettuare un tasso di conversione Dollaro / Euro di 1:1, saranno purtroppo abbastanza alti con 599 Euro per la versione con 8GB di memoria RAM integrata.

    Le dimensioni sembrano contenute con 115 x 161 x 11,6mm mentre il peso, con 135 grammi, per un apparecchio con queste caratteristiche, è estremamente ridotto. La nota dolente potrebbe arrivare dalla durata della batteria che, stando ai dati dichiarati, con 5 ore di telefonata e 16 ore di musica, potrebbe non essere all'altezza del dispositivo.

    Come reagirà il mercato? Continuerà la lotta a suon di Megapixel oppure i colossi del settore si daranno una mossa e cercheranno di innovare in modo più deciso? Certo che i primi verdetti della borsa sono tutti a favore di Apple: con un +7%, accompagnato dai ribassi del 6% di RIM Blackberry e di Palm Inc., il mercato sembra aver apprezzato non poco il lancio del nuovo iPhone.

    • shares
    • Mail
    139 commenti Aggiorna
    Ordina: