Per l'Antitrust non è abbastanza lo sforzo di Vodafone

Vodafone ItaliaPare proprio che l'Antitrust non abbia digerito il comportamento di Vodafone che, pressata dai tempi stretti, ha stretto accordi con due società per la cessione della propria rete in wholesale.

Resta quindi l'accusa di abuso di posizione dominante, insieme a TIM e Wind. Come riporta il Sole 24 ore "La filiale italiana del gruppo britannico si era impegnato ufficialmente a fine gennaio con gli uffici del garante, Antonio Catricalà, a fare «quanto ragionevolmente possibile» per chiudere entro il prossimo marzo «un accordo giuridicamente vincolante, preparatorio o definitivo» per permettere l'accesso alla propria rete di un operatore di telefonia mobile virtuale. Una partita iniziata a seguito dell'istruttoria avviata due anni fa per abuso di posizione dominante collettiva contro Tim, Wind e la stessa Vodafone. Secondo le risultanze, i tre big della telefonia avrebbero fatto "cartello" per impedire l'ingresso sul mercato degli operatori virtuali. Il procedimento dell'Antitrust, che non compromette gli accordi commerciali siglati, prosegue e si concluderà entro il 7 giugno prossimo."

Pare quindi che nell'immaginario del garante ci debbano essere davvero molti operatori virtuali entro breve! Beh, che dire.. meglio per noi, anche se "male" per chi ha tariffe che diversifica il costo a seconda del numero chiamato!

[Grazie Davide!]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: