È l’anno dei tablet a SMAU 2012: gli smartphone non compaiono neppure

Logo di SMAU 2012

S’è appena conclusa la prima giornata di SMAU 2012, la popolare fiera dell’informatica organizzata a Milano dal 1964. La 49ª edizione è indubbiamente “sbilanciata” sul mobile, ma a livello di dispositivi gli smartphone sono quasi assenti: giusto Research In Motion (RIM) ha portato dei BlackBerry nel proprio stand. Apple ha privilegiato i contatti coi partner e i principali distributori di Android hanno preferito mostrare dei tablet. Windows 8, l’outsider che sarà presentato ufficialmente il 26 ottobre, è soprattutto sui laptop.

La situazione è ancora diversa se, accantonando i dispositivi, si considerano soltanto le applicazioni - che tratterò in un altro intervento: la maggioranza delle startup è impegnata sul mobile con un'evidente predilezione per Android e iOS a prescindere dal device utilizzato. Quanto ai tablet, fra i modelli più intriganti sono disponibili ai visitatori Olipad 3 di Olivetti e FZ-A1 di Panasonic. Hanno caratteristiche e target abbastanza diversi, ma entrambi riescono a emergere dai numerosi modelli presentati alla fiera milanese.

SMAU è tornato alle origini dal 2007, presentando anzitutto dei prodotti per il business: rispetto al periodo precedente – tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000 – i prodotti accessibili ai consumatori sono diminuiti. Lo stesso mercato dei tablet non offre che aggiornamenti più o meno interessanti di dispositivi preesistenti, ma i due device che ho scelto d’approcciare riescono in qualche modo a mostrare degli elementi di novità. Senza nulla togliere ad altre soluzioni che, magari, provengono da società poco conosciute.

SMAU 2012 / 1

SMAU 2012
SMAU 2012
SMAU 2012

Olipad 3, ad esempio, è il sostituto di Olipad 100 — il tablet di Olivetti con Android 2.2: un tablet da 10.1” un po’ più grande del predecessore che propone un quad-core da 1.4Ghz di nVidia Tegra 3, 1Gb di RAM, 16Gb di storage e in particolare la fotocamera da 8Mpixel con flash e auto-focus che s’aggiunge alla webcam frontale da 2Mpixel. Prevede le connettività WiFi, 3G e Bluetooth su Android 4.0. Un aspetto apprezzabile è l’assenza di applicazioni aggiuntive rispetto a quelle che sono previste dal sistema operativo di Google.

Ciò non ha impedito a Olivetti di realizzare Application Warehouse: un catalogo di applicazioni per il business che può essere consultato da Olipad o altri dispositivi dell’azienda. Fortunatamente, queste non sembrano installate in bundle con Ice Cream Sandwich e la scelta d’utilizzarle è deputata agli utenti. Cambiando prospettiva, FZ-A1 di Panasonic è un tablet – anzi, un toughpad – da 10.1” concepito per operare in condizioni estreme. Sempre con Android 4.0, è dotato di riscaldamento dei dischi per resistere da -10°C a +50°C.

Resistente agli urti – è stato percosso vigorosamente davanti ai miei occhi – FZ-A1 ha una batteria sostituibile che promette di durare fino a dieci ore. È equipaggiato con un dual-core di Marvell e ha un processore dedicato alla sicurezza dei dati memorizzati. Non è un prodotto per tutti, ma è un dispositivo sui generis che merita d’essere citato. La lista poteva essere molto più lunga: fra qualche ora inizierà la seconda giornata della fiera, ci sarà dello spazio per altri modelli o gli smartphone predisposti per il business.

SMAU 2012
SMAU 2012
SMAU 2012

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: