[lettori] I messaggi ingannevoli (di TIM) colpiscono anche all'estero

megafono lettoriAndrea mi segnala la sua disavventura con un'offerta attivata con TIM, la Senza Confini, che vi riporto perché dimostra quanto non ci si debba mai fidare delle poche parole scritte in un SMS, spesso usato come veicolo improprio di promozione. A prima vista (confrontando le date del viaggio e quelle scritte da TIM) forse è stato inoltrato l'SMS sbagliato.

Gentile redazione di mobileblog vi leggo assiduamente perché siete una fonte inesauribile di informazioni molto interessanti sul mondo della telefonia che altrimenti mi risulterebbe alquanto difficoltoso seguire visti i continui cambiamenti. Vi scrivo per raccontarvi la mia disavventura con il mio operatore che ome da oggetto avrete capito è TIM: il 24 ottobre mi sono recato a Vienna e una volta usciti dalla rete Tim mi sono arrivati i soliti sms che mi davano il benvenuto nella nuova rete e mi spiegavano come effettuare e ricevere chiamate nonché i relativi costi. Con mia sorpresa dal 119 mi arriva il seguente sms: "Attiva gratis la promo per non pagare quando ricevi in Europa e scrivi PRO SENZACONFINIEUROPA al 4916; fino al 300907 paghi solo 58,8Ecent/minuto quando chiami."
Al che ho pensato che visti i costi per ricevere chiamate all'estero e vista la gratuità dell'offerta poteva essere vantaggioso aderirvi, e così ho fatto.

Se non che ricevuta la prima chiamata ho controllato il credito per essere sicuro non ci fossero addebiti e con mia grande sorpresa ho scoperto che mi erano stati scalati la bellezza di 10 euro. Essendo all'estero e non volendo spendere un capitale per contattare il 119 ho atteso di rientrare in Italia per farlo e così siamo arrivati ad oggi: il call-center della TIM non ha avuto altro da dirmi che il "gratis" era riferito al fatto che non avevo addebiti nel momento in cui attivavo l'opzione poiché i 10 euro venivano addebitati solamente al ricevimento della prima chiamata, la mia obiezione è stata che il messaggio era ingannevole dal momento che niente di tutto ciò veniva specificato ma la risposta è stata la stessa "non sono io a scrivere i messaggi, non so che fare".
Lascio a voi ogni altro commento perché a questo punto non ho più parole...

Le cose così poste danno torto marcio all'operatore, reo di aver mandato o un sms sbagliato o poco informativo. È chiaro però che questo tipo di attivazioni dovrebbero essere fatte o pianificate prima di un viaggio.
Altri casi o testimonianze analoghe?

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: