Tim e Vodafone uniscono le forze per la rete mobile italiana

vodafone timGrazie ad Andrea scopro un interessante comunicato stampa che parla di un accordo tra Vodafone e Telecom Italia.

Dopo l'idea alla base dell'unione di Wind e Tre, dal nome azzeccato di Eiffel, arriva ora la scelta di TIM e Vodafone: condividere le proprie stazioni radio-base.
L’accordo, che sostituisce quello precedente arrivato a scadenza, interesserà 9860 siti di ciascuno
dei due operatori
da condividere nell’arco del periodo del contratto, ha una durata di sei anni, è
rinnovabile ed è aperto a terze parti potenzialmente interessate.
La teoria però non è quella di condividere le celle che danno poi segnale ai clienti, ma gli apparati (siano essi tralicci, condizionatori, contratti, impianti, ecc).

Lo scopo è quello di ridurre il numero di ripetitori presenti sul territorio nazionale e -questo è chiaro- ridurre il costo annuo di manutenzione.
Idea interessante a lungo termine, soprattutto perché non arriva per imposizione legislazione (molte volte si è arrivato a parlare di "impatto ambientale"), ma per puro spirito imprenditoriale.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: