3 Italia impone nuove limitazioni di traffico ai clienti (nuovi)

Tre Italia - H3GQualche giorno fa erano stati resi noti alcuni commi che andavano a rendere più specifiche alcune limitazioni d'uso per i nuovi clienti 3 Italia dal prossimo 1 dicembre.

Ho aspettato qualche giorno per vedere se la polemica potesse uscire dalla blogosfera, per approdare agli organi mainstream, ma al momento è stata snobbata. In sostanza, una nota del gestore cinese spiega quali saranno le nuove limitazioni d'uso che faranno incorrere ad una verifica e, in caso d'abuso, ad una presa di posizione nei confronti dell'utente.
Nel dettaglio:
- il traffico (voce/sms) mensile complessivo verso un singolo operatore "non 3" dovrà essere inferiore al 60% del traffico totale uscente;
- il totale dei minuti di chiamate ricevute nel mese dovrà essere superiore al 5% dei minuti totali di chiamate effettuate nel mese.

Se la prima norma sembra quantomeno allineata alla concorrenza (che più o meno valuta statisticamente le direttrici preferenziali di un utente) è la seconda a stupire: dal 1/12/07 per non incorrere in controllo -e possibile limitazione- della linea da parte dell'operatore, sarà necessario ricevere di più piuttosto che chiamare. In linea teorica, se nell'arco del mese ho effettuato 100 minuti di chiamate (1h e 40min), per stare tranquillo dovrei riceverne almeno 105 (1h e 45min).

La nota prosegue dicendo che se anche uno solo di questi due parametri non dovesse esser rispettato, il gestore si prenderebbe il diritto di valutare un eventuale uso scorretto dell'utenza, applicando come limitazioni:
- tariffa base del proprio piano telefonico, per i ricaricabili
- TuaNove per gli abbonamenti

Questa operazione dimostra come ai gestori interessino più le chiamate ricevute (pagate lautamente a 3 Italia dalla concorrenza) che non quelle effettuate.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: