iPhone a basso prezzo si può, Apple pensa a un modello economico

Tra i difetti di iPhone abbiamo sempre messo in evidenza il prezzo altissimo, che, se rapportato a quelli praticati dalla rivale Samsung e di moltre altre compagnie, diventa davvero stratosferico. Ma - si sa - alle tendenze difficilmente un consumatore è in grado di resistere e, alla faccia della crisi, pur vendendo i suoi prodotti a queste cifre, Apple non ha mai avuto problemi di alcun tipo (anche se ha perso la guerra con Samsung).Resta difficile credere, perciò, nella buona riuscita di un progetto a proposito del quale tutti stanno dicendo la loro negli ultimi minuti: Apple vorrebbe vendere un nuovo modello di iPhone a basso prezzo - forse a quattrocento euro circa -, con un display molto grande e delle funzionalità simli a quelle degli iPhone che finora hanno conquistato gli utenti di tutto il mondo.

Il quotidiano taiwanese Digitimes è stato chiaro a tal proposito:

"Alcune fonti affermano di aver preso contatto con un sample di iPhone low-cost, che sarà disponibile con un display di grandi dimensioni seguendo il trend dei dispositivi a 5 pollici. Il nuovo iPhone low-cost avrà un aspetto completamente nuovo".

Tale notizia è stata confermata anche da The Wall Stree Journal  e pare che la decisione sia stata presa a fronte del successo che iPad mini ha avuto in Cina (e in tutto il mondo, se considerate le previsioni di alcuni analisti sul gigante di Cupertino).

Il nuovo iPhone dovrebbe essere basato sui più recenti SoC Snapdragon di Qualcomm, in particolare sulla versione dual-core MSM8960 o sulla quad-core APQ8064. L'uscita ufficiale? Non ci sono ancora conferme: l'autunno, però, dovrebbe essere il periodo migliore.

Ma visto che nel mercato ci sono già prodotti che, all'altezza di iPhone, vengono acquistati regolarmente a prezzi più bassi, Apple non ha pensato che forse la gente acquista lo smartphone perché la tendenza è quella e che un cambio di rotta del genere potrebbe rivelarsi fallimentare? Sì, perché questo nuovo iPhone - per quanto l'idea possa essere utile - sa tanto di "vorrei ma non posso". E al consumatore - si sa - piace sognare.

Via | Digitimes

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: