Apple aggiorna le norme sugli screenshot delle App

Apple fa sapere che da ieri è entrata in vigore una nuova norma relativamente agli screenshot delle app che vengono presentate per l'approvazione in App Store. Sostanzialmente, d'ora in poi, le immagini che i programmatori decidono di caricare al fine di presentare al meglio la propria app agli utenti, saranno bloccate dal momento in cui arriva l'approvazione nel negozio virtuale della casa della mela. L'invio di nuovi screenshot rimarrà comunque permesso ma sarà subordinato al momento in cui si deciderà di rilasciare dei nuovi aggiornamenti per la propria app.

Prima di ieri, infatti, qualunque programmatore poteva tranquillamente inviare la sua app per l'approvazione, allegando degli screenshot ad hoc, e, una volta che la stessa fosse stata accettata dalla casa di Cupertino e pubblicata per il download in App Store, andare a cambiare le immagini per richiamare quelle di app ben più famose.

La decisione è stata presa, nello specifico, in seguito al problema rilevato con Minecraft, gioco molto noto. Sostanzialmente, è accaduto che per un gioco differente, chiamato Mooncraft, dopo essere stato approvato in App Store, siano stati cambiati gli screenshot e, al posto di quelli originali, ne siano stati inseriti alcuni presi proprio da Minecraft. Se a questo si aggiunge il fatto che Mooncraft veniva descritto sostanzialmente come “un tema lunare per giochi in stile Minecraft”, ecco che la confusione da parte dell'utente ci poteva stare.

La Apple ha sempre tenuto tanto alla qualità dei programmi pubblicati in App Store, dunque ci sembra effettivamente una buona scelta da parte di Cupertino, soprattutto in favore degli sviluppatori delle app i cui screenshot sono stati “copiati”.

Via | news.cnet.com

  • shares
  • Mail