Niente cellulari in cabina elettorale

elezioniTanti anni fa, quando l'Italia era in un periodo di arretratezza, alcuni candidati consegnavano le scarpe sinistre ai potenziali elettori promettendo quella destra in caso di vittoria. Con la tecnologia moderna, invece, l'insana pratica del voto di scambio è aiutata dal cellulare, o meglio lo era. Il Consiglio dei Ministri, infatti, ha approvato un decreto legge che vieta tassativamente l'utilizzo di cellulari durante l'espressione del voto.

All'interno dei seggi ci sarà un cestino in cui appoggiare il telefono prima di entrare nella cabina. Se un cittadino dovesse dichiarare di non averlo e venisse scoperto a fotografare il proprio voto, rischia una multa da 300 a 1.000 € più l'arresto che va da 3 a 6 mesi. Come dice una vecchia regola: il voto è segreto, e forse è meglio che rimanga tale.

[via PI]

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: