Costruito in Giappone il primo telefono braille vibrante

brail vibrante phoneTra gli utenti della telefonia mobile c'è una percentuale di persone non vedenti che vorrebbero sfruttare meglio questo sistema di comunicazione. Per loro arriva una bella notizia dal Giappone dove l'ex insegnante Sadao Hasegawa e il professor Nobuyuki Sasaki, della Tsukuba University of Technology, hanno costruito il primo telefono braille capace di sfruttare le vibrazioni. Grazie a un dispositivo che misura 16 x 10 cm, infatti, il cellulare riesce a convertire in vibrazioni il testo presente sullo schermo e quello digitato con la tastiera.

Ogni vibrazione ha un'intensità diversa per essere distinta dalle altre e per lasciare associare la lettera corrispondente. Il prossimo passaggio del team di sviluppo sarà quello di ridurre le dimensioni del dispositivo per costruire il primo modello di telefono destinato ai non vedenti.

[via Mainichi Daily News]

  • shares
  • Mail