La serie Samsung Galaxy S raggiunge il traguardo di 100 milioni di pezzi venduti

Samsung ha basato tutta la propria fortuna commerciale nel mondo mobile sulla serie Galaxy S. Dall'avvento del primo della serie (quello delle controversie con Apple per l'esagerata somiglianza con l'iPhone) i successi sono stati inarrestabili.

Non a caso il telefono Android più venduto è proprio il GS3, ma non è tutto, anzi: la serie Galaxy S raggiunge un altro importante traguardo, superando di poco i 100 milioni di unità vendute in tutto il mondo in due anni e mezzo.


Di questa enorme cifra il campione in assoluto è come supponete il Galaxy S III, che da solo ha totalizzato la bellezza di 40 milioni di smartphone venduti. Un successo senza precedenti, sopratutto se pensiamo che è sul mercato da soli 7 mesi con una media di 190 mila unità vendute al giorno. Il secondo modello è il Galaxy S II che ha totalizzato anch'esso una cifra prossima ai 40 milioni di device, ma ottenuti in 20 mesi di presenza sul mercato e con un trend in calo "naturale" da obsolescenza.

La popolarità è andata in crescendo, sostituendosi nelle fantasie del consumatore al più blasonato iPhone, che ha visto nel prodotto di Samsung un temibile avversario.

Bisogna dar merito alla casa Coreana, che grazie ad una imponente campagna pubblicitaria a ad una qualità sopra la media ha dato la percezione di un prodotto all'avanguardia: ricordiamo per esempio gli schermi Super AMOLED o l'adozione di un processore quad-core,.

Forse il suo successo è troppo "pompato", perchè esistono prodotti che equivalgono le sue doti o le superano, ma non hanno mai goduto di questo appeal sul pubblico - Si sa, quando un prodotto va di moda nulla può oscurare la sua luce. Ora il grande pubblico è in attesa del Galaxy S 4 del quale si vociferano doti straordinarie: staremo a vedere se riuscirà a seguire la scia dei suoi predecessori o se la concorrenza per una volta sarà stata in grado di affilare le armi nella maniera corretta.

Via | Gsmarena.com

  • shares
  • Mail