Samsung perde il suo presidente

Lee Kun-HeeDopo lo scandalo che colpì Siemens e che portarono alle dimissioni del suo presidente, un'altra società telefonica ripercorre lo stesso destino, si tratta della potente Samsung, uno dei maggiori produttori di cellulari a livello mondiale. Lee Kun-Hee, infatti, ha rassegnato le sue dimissioni a seguito delle accuse di frode ed evasione fiscale che gli sono stati attribuiti nei giorni scorsi.

L'ex-presidente, inoltre, era stato accusato di aver trasferito illegalmente alcuni poteri a un dirigente della società, nonché suo figlio ed erede. Questa vicenda non colpirà, naturalmente, la produzione dei dispositivi mobili. La giustizia farà in modo che la società possa aumentare il proprio livello di trasparenza nel mercato.

[via Ansa]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: