Dal 26 Gennaio sarà illegale sbloccare la parte telefonica dell'iPhone negli USA

ora e illegale la procedura di sblocco della parte telefonica

Le persone che hanno in mente di acquistare un iPhone negli Stati Uniti per risparmiare un po' di soldi, grazie al cambio favorevole e alla minore tassazione rispetto a quella italiana, dovrà rivedere i suoi piani.

E' risaputo che gli iPhone acquistati negli USA sono SIM Locked, ovvero non supportano le SIM di altri operatori, se non quella di AT&T, il noto operatore americano. Tuttavia esistono diversi metodi, anche abbastanza semplici da adottare, che permettono lo sblocco immediato della parte telefonica del terminale.

Tuttavia, se fino a ieri la procedura di sblocco era legalmente tollerata, ora è diventata a tutti gli effetti una procedura illegale, in quanto non è più necessaria, o almeno è quello che riferisce la sentenza avvenuta il 26 Ottobre 2012:

La Wireless Association (CTIA) -un'associazione di categoria composta da vari provider commerciali wireless- ha obiettato la deroga sullo sblocco. Nel complesso, la CTIA ha sostenuto che una deroga per lo sblocco non è necessaria in quanto i più grandi operatori a livello nazionale e le loro politiche liberali offrono lo sblocco di fabbrica al pubblico ed inoltre i dispositivi sono liberamente disponibili anche senza un contratto, anche a prezzi bassi.

Ebbene, stando a quanto riferito dalla sentenza di Ottobre, da oggi la procedura di sblocco della parte telefonica di un dispositivo mobile è assolutamente illegale, il tutto nel rispetto del DMCA, ossia la legge sul copyright digitale.

Via | iDownloadBlog

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: