TIM distribuisce slide con le FAQ per l'iPhone 3G

iPhone 3G

Ci arriva la segnalazione della spedizione, che sarebbe partita da TIM, di tre slide con le FAQ, le domande frequenti, in riguardo l'iPhone 3G. Gli interessati sarebbero i clienti della divisione business. Utilizziamo il condizionale perchè esteticamente non riportano i segni distintivi dell'operatore, ma riteniamo che possono essere un utile riepilogo. Tutte le informazioni non sono confermate, in ogni modo eccole:

L’iPhone è un terminale 3G?
Si sono supportati: EDGE, UMTS e HSDPA a 3.6 Mpbs

Si possono fare videochiamate?
Il terminale non genera né riceve chiamate video, inoltre non ha la telecamera anteriore.

Quali funzioni multimediali?
Ovviamente musica, video e navigazione Internet. La telecamera ha una risoluzione di 2 Mpx

Si possono inviare e ricevere MMS?
Nella versione che verrà lanciata no.

Il WAP è supportato?
Malgrado ci sia il browser non è possibile utilizzare l’APN wap perché il terminale non permette di impostare i proxy

Come si gestisce la configurazione degli APN?
E’ possibile configurare un solo APN. Quello preconfigurato sarà ibox.tim.it. Il cliente potrà configurare manualmente un qualsiasi APN diverso compreso un eventuale APN dedicato

Si potranno leggere inviare email?
E’ supportata la possibilità di configurare manualmente account di mail Pop3 e IMAP4 con e senza modalità di colloquio client–server securizzato (SSL)

La posta push è supportata?
E’ presente un client Exchange per la posta push. Inoltre il push e-mail è supportato su MobileMe (con account .mac). MobileMe funziona con Mail, Rubrica Indirizzi e iCal su Mac, con Microsoft Outlook su PC dotati di Windows XP o Vista e con le applicazioni Mail, Contatti e Calendario su iPhone o iPod Touch. Altra tecnologia supportata per il push e-mail e Yahoo! Push (con account Yahoo!)

Si possono sviluppare o installare applicazioni?
Si se sviluppate appositamente per l’iPhone da uno sviluppatore sottoscritto e accettato al programma developer di Apple. Le applicazioni Open per uso worldwide o regionalizzato devono essere accettate e certificate da Apple e distribuite solo tramite App Store. Per applicazioni sviluppate per uso limitato di tipo aziendale possono essere distribuite dalla intranet aziendale (processo in corso di definizione) ma devono comunque essere certificate e approvate da Apple. Inoltre esiste un programma definito da Apple ad-hoc per gli sviluppatori di prototipi per il quale è possibile sviluppare applicazioni certificate per un numero di IMEI limitato a 100 più quello dello sviluppatore.

La vendita avverrà solo attraverso una “ONE PACK” appositamente creata contenente il solo terminale. Non è previsto nessuno sconto.
Le disponibilità verranno gestite in base alle prenotazioni effettuate prema dell’11 luglio.

[grazie mysterbalfys per la segnalazione]

  • shares
  • Mail
175 commenti Aggiorna
Ordina: