Blackberry sostituito al Pentagono da iPhone e Android, poca sicurezza e applicazioni scarse

Blackberry Gli esordi di Blackberry non sono stati affatto positivi, anche se poi tutto è andato per il verso giusto, perché gli investitori hanno ritenuto verosimile che le vendite dei nuovi smartphone della compagnia potessero rivelarsi positive. Ecco perché il fatto che il Pentagono abbia deciso di rinunciare a questi dispositivi, a favore di iPhone e Android, è sicuramente una sorpresa per tutti. Ma vediamo i dettagli.L'agenzia governativa ha deciso di rinunciare a BlackBerry per motivi diversi e lo ha comunicato attraverso un comunicato ufficiale che è stato pubblicato in rete subito dopo la decisione: tutto avverrà a partire dal prossimo anno, quando i cellulari dei 600mila funzionari saranno ritirati per fare spazio ad Apple e al Robottino Verde (non per forza Samsung, insomma).

Curiosi di sapere le motivazioni di una tale sostituzione? Non solo la sicurezza, ma anche - e soprattutto - le funzionalità e le applicazioni che iOS e Android garantiscono. Una bella mazzata, insomma, per la vecchia RIM, che dovrà darsi molto da fare per conquistare una fetta sempre più ampia di mercato: dovrebbe farcela, questo è poco ma sicuro, ma le applicazioni e i servizi non è la prima volta che vengono tirati in ballo (pensate, per esempio, ai mancati accordi per Instagram).

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: