Samsung Knox: si va a "caccia" di BlackBerry

Samsung va a “caccia” di BlackBerry. Sembra una cosa strana a dirsi, anche considerando che le vendite dell'azienda coreana nel settore smartphone sono decisamente superiori rispetto a quelle della concorrente canadese, ma nello specifico ci riferiamo al mondo business, sul quale Samsung non si è mai concentrata, avendo sempre preferito rivolgersi al settore “private” e fare concorrenza all'iPhone di Apple.

Ora Samsung ha introdotto un nuovo software, Knox (ricorda un po' la famosa riserva militare americana Fort Knox), per poter dare agli utenti business il massimo della sicurezza e la massima protezione da attacchi malware.

Si tratta sostanzialmente di un programma che, installato sul proprio smartphone Samsung Galaxy serie S, permette di avere due ambienti completamente separati, uno per l'uso privato e uno per l'uso business. Si tratta della stessa cosa proposta da BlackBerry e simile a quella ideata da LG, che aveva ideato un telefono dual boot Android, in grado di soddisfare le esigenze di privati ed imprese. Rispetto a quest'ultima soluzione, Knox è decisamente più veloce, dato che non ci sono riavvii da fare e basta semplicemente “tappare” sull'app.

Ambiente “privato” e “business” rimangono sullo stesso telefono ma in due comparti separati, protetti da password. L'obiettivo è chiaramente quello di attrarre la fiducia di tutti quei manager IT che scelgono BlackBerry per il grado di sicurezza che esso da (anche se è dell'ultim'ora la notizia che al Pentagono stanno preferendo Android e iPhone al telefono dell'omonima casa canadese).

Questa nuova sfida potrebbe essere un nuovo colpo a BlackBerry, già in forte crisi. Voi che cosa ne pensate?

Via | nytimes.com

  • shares
  • Mail