iOS 6.1.3 disponibile per il download build 10B329, e il jailbreak di iOS 6.1.3?

Apple iOS 6.1.3 evasi0n jailbreak

 

Apple lo fa davvero: ringrazia sentitamente il team degli evad3rs per aver svelate alcune vulnerabilità del suo sistema operativo e ci mette una pezza con l’attesa release iOS 6.1.3 che ha pubblicato proprio ieri per tutti gli iDevice compatibili.

Le novità di iOS 6.1.3


Si tratta della build 10B329 che fissa il bug che consentiva l’accesso al dispositivo, quindi ad alcune importanti informazioni dell’utente, protetto da un codice pur senza essere in possesso di quel codice e sistema alcune problematiche verificatesi nell’applicazione Mappe per quanto concerne il territorio del Giappone.

Oltre a queste due novità che da tempo si conoscevano, evidentemente, viene inficiata, per il momento, la possibilità di effettuare il jailbreak untethered mediante il famigerato tool evasi0n. Stessa cosa dicasi per il firmware 5.2.1 dispoinibile per Apple TV, con cui il jailbreak viene bloccato.

La reazione degli evad3rs, aspettando iOS 7


Ancora nessuna notizia dai ragazzi del team evad3rs ma siamo certi che non dovremo aspettare tanto. Molti altri exploit erano pronti prima della nuova release e verranno certamente utilizzati per "bucare" anche l’ultima arrivata di casa Apple.

Non siamo ancora arrivati al grande atteso, quell’iOS 7 che speriamo non deluda le molte aspettative di cambiamento, ma un sistema operativo deve innanzitutto essere fluido, stabile e presentare poche problematiche. In questo senso Apple ha difficilmente deluso, nonostante la maggiore bellezza di Android, pur con i suoi difetti.

Spesso, e lo noi sappiamo bene, se una cosa funziona bene ma ha stancato, il problema della voglia di novità da certuni viene visto come vero e proprio difetto, alimentando la voglia di cambiamento, frequentemente seguita dal pentimento.

E si inizia già a vociferare di un evento per la fine di Giugno, il 29 per la precisione. Il vecchio iPhone, come dice BlackBerry, riuscirà a ruggire di nuovo?

Via | IBTimes

  • shares
  • Mail