Come vedere gli acquisti fatti su Google Play

Google Play Store

Il passaggio da un “vecchio” smartphone ad uno nuovo comporta diverse cose da fare. Una su tutte è quella di essere certi di aver passato sul nuovo acquisto tutte le app che si avevano sul vecchio, in maniera da cercare di “replicare” l'ambiente su cui si operava giorno per giorno. Google Play, lo store virtuale di Android, mette a disposizione una funzione di “storia dei download”, che però non è molto chiara, anche in considerazione del fatto che unisce in un solo elenco sia le app gratuite che quelle a pagamento e non c'è modo di avere due elenchi separati, che invece potrebbero tornare comodi.

MyPurchases, le caratteristiche generali

Per ovviare a questa mancanza c'è l'app MyPurchases, disponibile in due versioni su Google Play: una gratuita ed una a pagamento. Entrambe non ci danno alcuna limitazione sul numero di app che possiamo visualizzare sulle liste, la sola differenza è che la versione gratuita ha la pubblicità mentre quella a pagamento, ovviamente, no. Se non sopportate tutti quei banner che vengono mostrati a schermo potete prendere in considerazione l'idea di spendere 1,29 dollari per la versione a pagamento, che elimina ogni pubblicità.

Come funziona MyPurchases

Con MyPurchases, dunque, è possibile visualizzare la storia dei nostri download con pochi “tap” dello schermo. La cosa interessante di questa app è che non si limita ai soli software che abbiamo scaricato (gratuitamente o a pagamento) dallo store di Google, ma include praticamente tutta la nostra “storia di download”, ovvero anche musica, film e show TV. Praticamente, tutto quello che abbiamo mai scaricato lo possiamo trovare a portata di schermo. Si tratta di una di quelle app che possono sempre tornare utili.

Via | howto.cnet.com

  • shares
  • Mail