Impiegato Microsoft costretto a ritirare due app per BBC dal Windows Phone Store


Non è di certo sempre tutto rose e fiori quello che accade nel mondo dei contenuti multimediali e delle app, tra requisiti di qualità non raggiunti nello sviluppo di un software e linee guida non rispettate.

In questo caso, sembra, si tratta della seconda opzione e riguarda da vicino il sistema operativo di Microsoft ed uno dei suoi impiegati.
Tra le varie categorie di app più in voga, soprattutto sugli smartphone, possiamo di certo annoverare quelle che ruotano attorno all’aggregazione ed alla fruizione di notizie e dei media in generali.
La questione riguarda in particolare il ben conosciuto gruppo editoriale BBC e due app che il loro creatore è stato costretto a rimuovere dallo shop.

Due app ritirate dallo Store: erano frutto di amore


L’eminente BBC non offre un servizio ufficiale di news feed. Al contrario questo compito viene affidato ad una moltitudine di app sviluppate da terzi che raccolgono le notizie legate alla compagnia britannica.

Lawrence Gripper è lo sviluppatore di due di queste app, create da lui prima di ottenere il posto di lavoro presso Microsoft che attualmente occupa. La compagnia statunitense incoraggia lo sviluppo di app da parte dei lavoratori ma in questo caso l’esito della vicenda non è positivo per il creatore.

Gripper è stato infatti costretto a rimuovere le due app presenti nel Windows Phone Store e nello store di Windows 8.

Pressioni legali da BBC


In un primo momento non è stata data motivazione per la rimozione delle due app piuttosto popolari – 500.000 download unici secondo quanto riportato da Gripper nel post sul suo blog.

Stando a quanto viene poi riportato da TheVerge, a cui è stata fornita una dichiarazione, sembra che il motivo riguardi pressioni legali esercitate da BBC la quale indica una mancanza nel rispetto di alcuni termini di utilizzo in materia di distribuzione dei contenuti media legati al nome della compagnia.

Via | TheVerge.com

  • shares
  • Mail