Samsung guadagna 6.45 miliardi nel Q1 2013, grande successo grazie agli smartphone

Continua il successo di Samsung, che nel Q1 2013 ha fatto registrare 6.45 miliardi di utile netto: una cifra maggiore rispetto all'anno scorso, ma ovviamente inferiore all'utile dicembrino

Logo Samsung Il successo di Samsung è indiscutibile: i coreani sfruttano un sistema operativo diffuso in tutto il mondo; propongono dispositivi all'altezza delle aspettative in gran parte dei settori in cui investono (quindi non soltanto in quello di smartphone e tablet) e, se proprio si volesse trovare un neo nell'operato della compagnia, questo va ricondotto ai prezzi; gran parte dei device, infatti, sono proposti a una cifra certe volte inaccessibile (mai quanto Apple, ovviamente: la Grande Mela produce soltanto top-gamma e nell'ultimo periodo ha anche perso appeal, a tal punto che gli utili sono drasticamente diminuiti rispetto al passato).

Il Q1 2013 si è concluso benissimo per i coreani: parliamo di un utile netto pari a 6.45 miliardi, ovviamente inferiore a quello del periodo precedente, perché in quel caso pesano moltissimo gli acquisti di Natale e i regali fatti a destra e a manca, vero e proprio toccasana per una compagnia che si sia dimostrata in grado di approfittarne.

Q1 2013, le cifre di Samsung


Snocciolando un po' di cifre, dal comunicato Samsung notiamo che l'azienda ha registrato un fatturato 47.6 miliardi di dollari, da leggere come 7.9 miliardi di profitto operativo e come i già citati 6.45 miliardi di utile netto; la divisione degli smartphone, pensate, ha fatto ricavare 32.82 miliardi di dollari, oltre la metà del risultato complessivo. E tutto diventa ancor più positivo, se considerate che, rispetto allo stesso periodo, il guadagno è di gran lunga superiore.

Samsung, insomma, non sarà una compagnia eticamente corretta (e, dopo lo scandalo "HTC One" ne abbiamo la conferma), ma resta comunque un'azienda in grado di soddisfare pienamente le aspettative dei suoi clienti.

Via | The Verge

  • shares
  • Mail