iPhone OS e misteri sulle funzionalità "nascoste"

Continua a far parlare di sè la politica della Apple circa l'approvazione degli applicativi per iPhone / iPod touch, che stabilisce la pubblicazione o meno su App Store. Infatti, la vita di un "aspirante" programmatore per i dispositivi di Cupertino, è tutt'altro che semplice e la pubblicazione sullo store è soggetta a rigidi controlli.

I cugini di Mela|blog, si sono occupati più volte della spinosa questione. Recentemente, sono state scoperte nuove possibilità di programmazione sui dispositivi della Mela, non ancora documentati ufficialmente. Nella SDK dell'ultimo firmware per iPhone OS 2.2, sono state introdotte nuove API per uno streaming video che vedrebbe la sua implementazione nel TV-Out tramite apposito Dock.

Altra questione che ha suscitato indignazione da parte degli sviluppatori, è il programma di Google. Mobile App, infatti, utilizza delle funzionalità di interfacciamento col sensore posto accanto all'altoparlante del telefono. La stessa società di Mountain View, ha ammesso di aver utilizzato delle API non documentate. Ciò significherebbe, alla luce delle dure regole di Apple, che tale applicazione non potrebbe stare più sull'App Store per la violazione delle stesse.

[via HWUpgrade e Melablog]

  • shares
  • Mail