Google I/O: ora il Google Play permetterà di ascoltare musica in streaming

Google introduce per il suo Google Play una interessante novità: la possibilitòà di ascoltare musica in streaming ad un costo decisamente accessibile: 9,99 dollari al mese.

Ieri al Moscone Centre è stata la volta del Google I/O, l’annuale evento che attira curiosi ed addetti ai lavori, durante il quale il motore di ricerca di Mountain View annuncia in via ufficiale le sue ultime novità. Lo scorso anno era stata la volta dei Google Glass, mentre quest’anno la maggior parte dell’evento si è concentrata sulla possibilità di ascoltare musica in streaming tramite Google Play, lo store virtuale che, qualche tempo fa, è andato a sostituire l’Android Market.

Google Play e lo streaming musicale

Questa novità è pensata in maniera specifica per gli utenti Android (che ha la quota di maggioranza nel mercato dei sistemi operativi per smartphone) e pone la compagnia fondata da Page e Brin in diretta concorrenza con altri “big” del settore, come Apple, il cui iTunes Store è il più grande rivenditore musicale (sia digitale che di CD fisici) degli Stati Uniti, Spotify azienda fondata in Svezia ed arrivata oltre oceano solo un anno fa, ma che può contare su una base costante di 24 milioni di utenti registrati, e Pandora, servizio che ha oltre 200 milioni di utenti tra USA, Nuova Zelanda e Australia, che usano gratuitamente i suoi servizi di streaming musicale.

La mossa dello streaming attraverso Google Play potrebbe portare altri cambiamenti nel mondo della musica digitale, dato che Big G sicuramente vorrà giocare da parte attiva. Sarà interessante vedere in che maniera tale servizio si affiancherà a YouTube, altro strumento molto usato per ascolare musica, anche dallo smartphone.

Via | nytimes.com

  • shares
  • Mail