Tutti gli smartphone senza tasti fisici? Ecco la soluzione della Peratech

In futuro prossimo, tutti gli smartphone e tablet potrebbero non avere più tasti fisici grazie a questa semplice soluzione.

sensore per sostituire tasti fisici

Gli smartphone e i tablet, in un futuro prossimo, potrebbero non avere più nessun tasto fisico, il tutto grazie ad una soluzione pensata dalla società britannica Peratech.

La soluzione consiste nell'implementare un semplice sensore sotto la scocca del dispositivo, dandogli così una maggiore robustezza e rendendolo meno incline a rotture e malfunzionamenti.

QTC Ultra Sensor è il nome di questo sensore che, se posizionato in una scocca di un dispositivo elettronico, è in grado di riconoscere quando viene applicata una pressione su di esso. Nello specifico, il sensore riesce a rilevare le dita su parti in vetro spesse fino a 0.5 mm, oppure in acciaio fino a 0.1 mm.

Il brevetto della Peratech descrive come questo particolare materiale sia in grado di cambiare la propria conduttività in base alla pressione applicata, anche le più leggere (come quelle che generalmente applichiamo sul touchscreen dei nostri smartphone).

La società ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Il materiale QTC hanno nanoparticelle conduttive distribuite equamente in un polimero non conduttivo. Non appena si applica una forza, le particelle si muovono e permettono agli elettroni di scorrere, sfruttando così un effetto nominato Quantum Tunnelling.

Inoltre, le soluzioni QTC sono più sottili, piccole, più discrete, meno costose e ultra affidabili in quanto non ci sono né aria né parti in movimento, il che li rende ideali per prodotti domestici, commerciali e industriali.


In conclusione, siamo di fronte ad una valida alternativa agli attuali tasti fisici dei dispositivi elettronici, che risultano ancora troppo inclini a rotture e malfunzionamenti. Chissà se questa soluzione verrà implementata negli smartphone di prossima generazione.

Via | Tom's Hardware

  • shares
  • Mail