LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG

LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG

Oggi vi presentiamo la recensione dell'LG KS360 Tribe e dell'LG KT615, due cellulari diversi per fascia di prezzo, caratteristiche e sistema operativo ma accomunati dalla vocazione per la messaggistica integrata.

Proposti entrambi da Tim con due mesi di prova del servizio I'M per utilizzare Windows Live Messenger, questi due cellulari sono entrambi dotati di una tastiera QWERTY.

Partendo dalle caratteristiche, il Tribe è un cellulare con QWERTY a slitta laterale e schermo da 2.4 pollici dotato di alcune caratteristiche touchscreen con haptic feedback (funziona solo con la tastiera chiusa, si attiva tramite un tasto dedicato e permette la composizione dei numeri per le chiamate e la rubrica)

Visto il prezzo budget (149€), le altre caratteristiche si riducono a fotocamera da 2 megapixel, supporto per microSD e Bluetooth. La cifra, però, risulta ottima se si considera la qualità generale: nonostante i materiali non siano pregiati, l'assemblaggio è degno di nota e il software è abbastanza completo grazie ad browser, player multimediale e giochi in Java.
LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG
LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG
LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG

LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG
LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG
LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG

Passando al KT615, invece, ci troviamo con uno smartphone dotato di OS Symbian S60, UMTS, mini-display esterno e display interno a 240 X 320, GPS, fotocamera da 2 megapixel, microSD e Bluetooth. La QWERTY è nascosta da un sistema a cerniera laterale che, una volta aperto, ci svela un cellulare completamente diverso dal look retrò della parte frontale.

Parlando di assemblaggio e materiali non ci possiamo lamentare, la qualità generale è buona e i tasti della QWERTY sono ben realizzati.

Il design, però, è un po' controverso. L'esterno infatti può risultare bruttino, specie se non si è amanti del design d'altri tempi, mentre l'interno ci presenta un look molto più moderno con lo schermo circondato dagli altoparlanti e dalla fotocamera VGA.

QWERTY

Entrambe le QWERTY di questi modelli ci hanno spiazzato con la disposizione dei tasti che risulta diversa rispetto a quanto provato in passato. La tastiera del Tribe, infatti, risulta scomoda per via della barra spaziatrice posta in mezzo ai tasti e per via della presenza del tasto funzione sulla sinistra del dispositivo che ci ha indotto spesso in errore abituati all'assenza di tasti a lato della fila "QAZ"

Con il KT615 la situazione migliora vista la presenza di maggior spazio per i tasti ma l'inserimento della fila di numeri in alto ha richiesto lo spostamento della barra spaziatrice sulla destra del dispositivo, situazione alla quale occorre abituarsi.

IM

Offerti con la prova del servizio Live Messenger, questi due cellulari si sono rivelati ottimi per quanto rigarda il sofware di IM. Il servizio, infatti, funziona perfettamente e non fa rimpiangere troppo la controparte per PC. L'instant messaging sul Tribe è integrato nella sezione "messaggi" e l'unico difetto che abbiamo notato è il limite di 60 contatti per ogni gruppo, cosa che ci costringe a creare sotto-gruppi per visualizzare tutti i contatti.

Passando al KT615, invece, il messenger è disponibile tramite applicazione "Tim I'M" oppure tramite Fring per Symbian, così da poter gestire anche altri servizi di IM.

LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG

Software

Come già anticipato, il Tribe è un cellulare, perciò non ha la possibilità di installare applicazioni che non siano in Java. Premesso questo, ci troviamo comunque con un software più che buono dotato di menu piacevolmente animati e di un lettore multimediale che svolge discretamente il proprio lavoro.

Anche per il lato PIM, inoltre, ci si trova con uno strumento facilmente utilizzabile, intuitivo e sincronizzabile completamente con il PC.

Diverso è il discorso per il KT615, molto più versatile grazie alle potenzialità del Symbian S60. Oltre a browser, lettore multimediale e sezione PIM, di base troviamo installato Nokia Maps, Tim I'M e l'applicazione per Google. Tramite il menu principale è poi possibile scaricare nuove applicazioni direttamente dal cellulare.

Spendendo due parole per il GPS, Nokia Maps funziona bene e il fix del GPS non richiede attese troppo lunghe.

L'unico appunto per la sezione software è una lentezza che si manifesta in alcune occasioni come l'accensione e la riproduzione di file video "pesanti".

Conclusioni

Partendo dal Tribe, possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro di LG che è riuscita a proporre un cellulare low-cost votato all'IM e ben realizzato, anche se rimane la limitazione del touchscreen da attivare con un tasto e utilizzabile solo per la parte telefonica e la disposizione dei tasti della QWERTY che richiede sicuramente un periodo di training.

Il KT615, invece, è più difficile da valutare. Se è vero che per 250€ si hanno due schermi, una QWERTY, il GPS e Symbian S60, bisogna specificare che lo schermo esterno è noioso da usare e che i tasti esterni sono troppo distanziati tra loro per risultare comodi. Oltre a questo segnaliamo anche che scattare una foto a cellulare chiuso è ostico perché viene visualizzata solo una parte dell'immagine mentre farlo a cellulare aperto è difficile perché anatomicamente scomodo.

LG KS360 Tribe e LG KT615: recensione e confronto di due messenger phone di LG

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: