iOS 7 Apple, tutto pronto per lunedì sera

X e 7, questi i simboli che campeggiano da ore al Moscone Center di San Francisco quando lunedì sera, ora italiana, avrà inizio il keynote di Tim Cook per mostrare al mondo le novità software di Apple.

Apple Keynote 2013

 

E se la mela avesse deciso di levare iOS e OS (inizialmente si parlava di 10.9 Lynx, ora pare possa essere Sea Lion) dai nomi dei noti sistemi operativi?

Rinnovamento funzionale, estetico e anche nel nome quindi? Lo sapremo presto, per adesso i loghi sono stati svelati: nulla più naturalmente.

Molto software alla WWDC 2013


Le voci continuano incessanti, in merito alle funzionalità più disparate che potremo vedere soprattutto in 7, numero evocativo, da molti ritenuto magico. Deve essere così anche per Apple che proprio con 7 è giunta a un punto di non ritorno: consegnare lo scettro del potere ad Android in maniera definitiva o continuare a lottare, a stupire, per la supremazia nel mercato IT.

Qualche sorpresa?


Laddove l’hardware, per il momento, nulla può contro gli aggressivi concorrenti, la speranza di Cupertino è quella di aggredirli con un ecosistema vincente, perfettamente integrato, che riesce a sopperire a lacune fisiche con colpi di genio a livello software o di servizi offerti, non ultimo quell’iRadio che pare possa esserci, dopo l’accordo (anche) con Sony.

C’è che ancora non ha perso le speranze di poter vedere del succulento hardware come iWatch, iPad 5. Ci siamo messi via iPhone 5S e l’iPhone economico, da tempo l’ipotesi Tv  è stata accantonata per cui il rischio di restare delusi dal comparto fisico è notevole.

One more thing


Mille ipotesi e mille voci ma la verità sarà svelata solo alle 19 di lunedì, tutto il resto è aria fritta. Anche se Steve ormai no c’è più la One more thing è un’eredità che potrebbe aver lasciato, più viva che mai.

Via | 9TO5Mac

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: