Tim x 2: nessuna novità rispetto alla "Tim in 2", solo un aumento del costo di attivazione

Tim x 2 Leggero restyling per l'opzione pensata da Tim per le comunicazioni verso un numero amico: le novità apportate, in realtà, lasciano praticamente inalterato il meccanismo di base dell'offerta. Con il cambio di denominazione da Tim in 2 a Tim x 2 si assiste, in pratica, esclusivamente ad un aumento del costo di attivazione dell'opzione e alla scomparsa della durata massima dell'opzione, precedentemente fissata in 12 mesi.

Con la versione Tim in 2, infatti, al momento dell'attivazione venivano scalati dal credito residuo 3 €, comprensivi della prima settimana di validità: a partire dalla seconda settimana il cliente avrebbe dovuto corrispondere esclusivamente il costo settimanale pari a 2 €. Con la nuova offerta non c'è alcun cambiamento nel canone settimanale ma per avere la Tim x 2 sarà necessario pagare anche un costo di attivazione di 7 €. Nasce, però, una versione destinata agli abbonamenti con canone mensile di 8 € addebitato in fattura.

L'opzione mette ancora a disposizione chiamate e messaggi illimitati (sms e mms) verso il numero amico scelto: in realtà il cliente è tenuto ad utilizzare l'offerta secondo buona fede e correttezza. Questa espressione si traduce in un limite massimo di utilizzo in 2500 minuti di chiamate, sms e mms a settimana per le prepagate e 10000 minuti, sms e mms per gli abbonamenti. Si tratta in effetti di soglie davvero molto elevate che rendono l'utilizzo dell'offerta praticamente illimitato.


La presenza del bundle di mms mette Tim in vantaggio rispetto al diretto concorrente Vodafone che, con la propria You&Me Parole e Messaggi, mette a disposizione allo stesso canone settimanale "solo" chiamate e sms illimitati verso il numero amico scelto, per un periodo massimo di 24 mesi. L'opzione Vodafone, però, non prevede in pratica alcun costo di attivazione visto che gli 8 € iniziali comprendono il primo mese di validità.

Il costo di attivazione della nuova Tim x 2 è gratuito per tutte le attivazioni su nuove utenze, anche in caso di portabilità da altro operatore. Al momento dei rinnovi automatici il credito presente sulla sim deve essere pari almeno a 3 €: in caso contrario si avranno a disposizione 7 giorni per poter effettuare la ricarica, prima della definitiva disattivazione dell'opzione

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: