Nuova tecnologia da Sandisk, per memorie di altissima densità

sandisk microsd 64gb tecnologia x4 memoria cellulari mobile tecnologieContinua la corsa alla miniaturizzazione delle memorie flash per dispositivi elettronici. Non ci stupisce, dato che il produttore numero uno al mondo, Sandisk, aveva già lanciato la sfida: entro il 2011 microSD da 128GB. Con tutta probabilità il produttore rispetterà i tempi o, addirittura, li anticiperà grazie ad una nuova tecnologia.

Si chiama X4, è stata sviluppata in collaborazione con l'Università di Tel Aviv, consiste nella presenza di 4 bit per ogni cella fisica di memoria, grazie ad un processo produttivo a 43 nanometri. Di fatto, vi è un raddoppiamento dell'attuale tecnologia nelle memorie di tipo NAND a multi livello, che, attualmente, sono progettate con celle di memoria dotate della metà di bit. Queste tecnologia, dà vita ad un singolo chip da 64Gb (8GB) che taglia il traguardo della memoria con la più alta densità di bit al mondo.

Le prime memorie con questa tecnologia, sono state prodotte nei tagli da 8 e 16GB nei formati comuni SDHC e Memory Stick PRO Duo e sono già in pronta consegna. Sandisk con questa mossa sarà il primo produttore a ridurre notevolmente i costi di produzione, e di conseguenza quelli di vendita, delle memorie standard. Inoltre, continuerà ad aumentare la capacità delle memorie (si suppone dai 32GB, 64GB ai 128GB) grazie al singolo chip da 64 Giga bit.

La tecnologia X4, in realtà è stata sviluppata insieme a Toshiba la quale però non possiede il controller per la correzione degli errori sviluppato da SanDisk con la TAU (Tel Aviv University). Quest'ultimo garantisce sicurezza e affidabilità in fase di lettura/scrittura. La velocità di scrittura attuale delle memorie con tecnologia X4, si aggira intorno agli 8MB/s, non proprio velocissime ma più che sufficienti in campo mobile.

[via Press Relase]
[si ringrazia SanDisk per la segnalazione sui refusi]

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: